Lago d’Antorno, Dolomiti

L’anno scorso, tornando dall’Austria, abbiamo fatto una breve sosta allo chalet affacciato sul lago d’Antorno, vicino a Misurina: Susi se n’è innamorata e ci siamo ripromessi di tornarci in inverno. Così eccoci qua: abbiamo prenotato due notti allo chalet, situato sulla strada che porta al rifugio Auronzo, sotto le tre cime di Lavaredo.

Sabato 18. Arriviamo poco prima di mezzogiorno. Pranzo veloce e ci incamminiamo subito sulla strada innevata. La neve non è molta, quindi lasciamo le ciaspole in auto. L’intenzione è di fare una passeggiata “perlustrativa”, ma la bellezza del panorama che varia ad ogni tornante non ci fa sentire la fatica ed arriviamo poco sotto il rifugio Auronzo.

Il tempo è stupendo e non fa per niente freddo. Il sole comincia a tramontare e quindi scendiamo. Verso metà del percorso facciamo sosta alla malga Rin Bianco per una cioccolata calda. Arriviamo allo chalet all’imbruinire, la camera è un pò piccola ma la vista dal balconcino è impagabile. Cena molto soddisfacente e poi a nanna presto.

Domenica 19. Dopo una tipica colazione montanara ci rechiamo al lago di Misurina: meta il rifugio Carpi (2110m). Susi ed Elisa salgono al Col de Varda con la seggiovia, mentre io salgo a piedi.

Dal Col de Varda il sentiero che ci porta al rifugio Città di Carpi è praticamente pianeggiante e quindi senza fatica camminiamo per un’ora e mezza tra le cime di Lavaredo sulla sinistra e le cime di Maraia sulla destra. Dopo il meritato pranzo (uova su un letto di patate e speck e polenta con salsiccia) e le foto di rito, ritorniamo a Misurina. Facciamo una passeggiata sul lago ghiacciato, consueta cioccolata e rientriamo al nostro chalet.

Lunedì 20. Oggi proviamo l’ebbrezza di salire all’Auronzo con la motoslitta: così è molto più semplice e veloce! Arrivati al rifugio ci dividiamo: Susi ed Elisa scendono con lo slittino, mentre io provo le nuove ciaspole (anche se non sarebbero necessarie) e costeggiando le tre cime arrivo al rifufio Lavaredo.

Il tempo è un pò variabile e quando il sole bacia le tre cime rimango a bocca aperta. Un gruppo di escursionisti prosegue verso il Locatelli e la voglia di seguirli è tanta, ma guardo l’orologio ed è già mezzogiorno: purtroppo devo tornare indietro. Per scendere mi faccio dare un passaggio con la motoslitta.

Nel frattempo Susi ed Elisa sono giunte a destinazione (nonostante un piccolo incidente di percorso causato dalla spericolata guida di Susi sullo slittino).

Ci gustiamo l’ultimo pranzo allo chalet, salutiamo le montagne e torniamo a casa.

Sono stati 3 giorni indimenticabili!

8 thoughts on “Lago d’Antorno, Dolomiti

  1. Wow che meraviglia! Bellissime foto r paesaggi stupendi.

  2. Complimenti Mauro, un ottima descrizione e che dire delle foto, come sempre sono splendide, bravissimo

  3. Raz za razem szybsze viagry stawka zycia w zlaczu z jego stresujacym stylem przyczynia sie do podniesienia przeciwnosci z erekcja wsrod wielu terazniejszych osobnikow. Wysiadajac w przeciwienstwie ich wymogom komplet naczyn stolowych polski wrecza prezna asystent w swiadczeniu najwazniejszej stany sluzb w tym odcinku. Zdobadz zawodowe rekomendacja i wpadnijze polski komplet naczyn stolowych poprzednio wspolczesnie zas namowisz sie na sposob moc zdolasz wygrac w przegrupowaniu apteka internetowa gawedy zmyslowych ze wlasna wspolmalzonka.

  4. Efektywnosc viagrze oferowanego dzieki nas przyczyny w rozmiarze medycyny przeciwnosci erekcyjnych stanowi w dniu nowoczesnym jakas z dysponujacych znakomity wspolczynnik spokoj niekrajowych uzytkownikow. Odpowiednia wartosciowanie sklecona przez polskich koneserow w gratisowych konsultacjach lekarskich egzystuje w stanie w spory rodzaj udoskonalic Twoje lekami na potencje istnienie zmyslowe. Pomijajac tradycyjnymi sposobami w tym limicie oferujemy tak jak w deche przygotowana pomocnik mailowa w celu naszych pacjentow.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Solve : *
22 + 24 =